L’abito da sposa: Tradizioni nel mondo parte 2

Buongiorno a tutte, finalmente è arrivato sabato e manca una settimana al matrimonio del 25 settembre!!! Che cosa avete in programma per questo weekend?
Noi continuiamo a curiosare tra le varie tradizioni di alcuni paesi che mi piacerebbe molto visitare con la mia famiglia.

Mettetevi comode e decolliamo verso la Finlandia!!!

Il matrimonio finlandese è leggermente diverso dal tipico matrimonio nostrano. Innanzitutto è molto raro che gli sposi si comprino i vestiti nuziali, infatti sono soliti affittare sia il vestito di lui che quello di lei. Se uno dei due decide di comprarne uno, questo sarà probabilmente rivenduto.
Il pasto è sempre a buffet, come nella tradizione dei pasti in Finlandia e solitamente è presente una band che suona canzoni tipiche finlandesi. Il matrimonio finlandese è molto più basso profilo rispetto ad un italiano e questo perché di solito sono gli sposi stessi a pagare il tutto e i partecipanti non superano mai il centinaio.
Visto che solitamente gli sposi vivono già insieme da parecchi anni, il matrimonio non si conclude mai con gli sposi in viaggio per una luna di miele, ma finisce spesso in discoteca con amici e parenti. Però il bello è che se vi sposate in dicembre potere arrivare in chiesa con la slitta trainata da cavalli o addirittura dalle renne!!! E non stupitevi se la chiesa è costruita nel ghiaccio…

Austria

La sposa indossa un copricapo abbellito da foglie di mirto. Dopo la cerimonia, gli amici più stretti degli sposi indossano dei cappelli con piume di pettirosso ed intrattengono gli ospiti con simpatici giochi e scherzi.

Durante il primo ballo da marito e moglie, la tradizione vuole che la sposa venga rapita e a ritrovarla dovrà essere il padre e se non ci riesce…dovrà subire una penitenza. Parlando di balli, gli sposi balleranno il walzer a mezzanotte e sotto un cielo stellato.
In Austria non vi è un vero abito da sposa tradizionale, abbiamo il Dirndl che è il vestito tipico delle zone come l’Austria, Germania, Svizzera e Italia che può essere rivisitato e trasformato in un abito da sposa.

Rimanete sedute perché ora voliamo verso il mare blu della Grecia

Le spose greche preferiscono abiti in stile impero con un taglio speciale del colletto. Ora è particolarmente molto alla moda e popolare. Il colore dell’abito da sposa è il classico bianco, ma il velo può essere rosso, arancione o giallo. Questa è considerata protezione dalla negatività e dagli spiriti maligni. Ma questi colori possono essere usati per decorare l’abito stesso e completarlo con guanti dello stesso colore.
Lo stile greco dovrebbe riflettersi anche nell’abito della sposa. Può avere un taglio libero, ma e sempre meglio privilegiare lo stile a vita alta. La lunghezza deve essere sicuramente all’altezza dei tacchi. Colori primari: bianco, crema chiaro, oliva chiaro.
Gli elementi decorativi possono essere realizzati con motivi e ricami in una tonalità dorata. Una sposa con un vestito del genere sarà irresistibile. Questo stile è in grado di nascondere i difetti della figura e sottolinearne i pregi. L’acconciatura dovrebbe essere semplice e facile. L’opzione migliore: capelli raccolti in una crocchia o ciocche leggermente ondulate e sciolte. La cosa principale è un aspetto e una lucentezza naturali.
Puoi completare lo stile con una bella ghirlanda di foglie di olivo.

Irlanda

E dalla Grecia passiamo in Irlanda

La tradizione vuole che la sposa irlandese indossi un abito di colore blu, che nei tempi antichi era sinonimo di purezza, prima che arrivasse il bianco. In Irlanda troviamo il famoso pizzo irlandese che ancora oggi è molto ricercato!!! Ne volete un esempio? Vi ricordate l’abito da sposa della Duchessa Kate Middleton, il suo pizzo era interamente stato creato a mano.
Solitamente le spose indossavano una corona di fiori selvatici tra i capelli e nel bouquet. La tradizione vuole che sia una donna felicemente sposata a mettere il velo alla futura sposa come segno di felicità nel matrimonio. Avete mai pensato che un maglione potesse diventare un bellissimo abito da sposa? Abbiamo lo stilista O’Neill che mette in tutte le sue creazioni qualcosa che ricorda le sue origini irlandesi, ma nel 2015
ha realizzato qualcosa di veramente unico, un abito che richiamasse il maglione di lana di cashmere delle Isole Aran! Che ve ne pare?
Non voglio parlare molto dell’Irlanda, perché con Emma abbiamo in servo alcune sorprese per voi, ma per ora non vi dico nulla!!!
Volete sapere chi è Emma? Andate a trovarla sul sito: unitalianoasligo.com e resterete sorpresi!!!

Spagna

La sposa, secondo la tradizione, dovrebbe indossare un abito nero di seta ricamata e un altrettanto velo nero trattenuto da pettini finemente decorati. Ma ad oggi le spose prediligono l’abito bianco come tutte! il velo nero rimane però d’obbligo per le donne che siedono accanto agli sposi. Come da noi, il futuro marito non dovrebbe vedere l’abito prima della cerimonia ed è il padre che accompagna la sposa all’altare, dove lui l’attende.
Per quel che riguarda il bouquet, i fiori d’arancio sono immancabili perché sono simbolo di buona fortuna e vengono posti anche nei capelli.

Dalla soleggiata Spagna voliamo in Ungheria

Ai vecchi tempi in Ungheria, era il lavoro migliore per invitare personalmente gli ospiti al matrimonio e organizzare fino a tre giorni di festeggiamenti.

Le spose indossavano abiti colorati riccamente ricamati e copricapi decorati che includevano il grano intessuto come simbolo di fertilità.

Spesso, l’intero villaggio entrava in azione, formando una processione dietro un carrello colorato che portava la sposa dalla casa dei genitori alla casa o alla chiesa dello sposo.

Costa Rica

In Costa Rica possiamo dire che nei tempi passati la moda si rifaceva allo stile “liberty” ed erano le nobildonne a riportare dai loro viaggi i costumi dei paesi che andavano a visitare, soprattutto quelli della moda francese.

Anche per oggi abbiamo concluso e volevo ringraziare Emma e Varla per avermi aiutato con questa piccola ricerca!
Vi auguro un buon fine settimana!
A presto!

Costa Rica

Hello everyone, Saturday has finally arrived and there is a week left until the wedding on September 25th !!! What do you have planned for this weekend?
We continue to browse through the various traditions of some countries that I would very much like to visit with my family.

Get comfortable and let’s take off for Finland !!!

The Finnish wedding is slightly different from the typical homegrown wedding. First of all, it is very rare for spouses to buy wedding dresses, in fact they usually rent both his and hers suits. If either of you decides to buy one, it will likely be resold.
The meal is always buffet style, as in the Finnish dining tradition and there is usually a band playing typical Finnish songs. A Finnish wedding is much lower than an Italian one and this is because usually the spouses themselves pay for everything and the participants never exceed a hundred.
Since usually the spouses have already lived together for several years, the marriage never ends with the spouses traveling for a honeymoon, but often ends up in a disco with friends and relatives. But the great thing is that if you get married in December you can get to church by horse-drawn sleigh or even by reindeer !!! And don’t be surprised if the church is built in ice …

Austria

The bride wears a headdress embellished with myrtle leaves. After the ceremony, the bride and groom’s closest friends wear hats with robin feathers and entertain guests with fun games and jokes.

During the first dance as a husband and wife, tradition has it that the bride is kidnapped and the father will have to find her and if he can’t … he will have to suffer a penance. Speaking of dances, the bride and groom will waltz at midnight and under a starry sky.
In Austria there is no real traditional wedding dress, we have the Dirndl which is the typical dress of areas such as Austria, Germany, Switzerland and Italy that can be revisited and transformed into a wedding dress.

Remain seated for now we are flying to the blue sea of ​​Greece

Greek brides prefer empire-style dresses with a special collar cut. It is now particularly very trendy and popular. The color of the wedding dress is classic white, but the veil can be red, orange or yellow. This is considered protection from negativity and evil spirits. But these colors can be used to decorate the dress itself and complement it with gloves of the same color.
The Greek style should also be reflected in the bride’s dress. It can have a free cut, but it is always better to favor the high-waisted style. The length must definitely be at the height of the heels. Primary colors: white, light cream, light olive.
Decorative elements can be made with patterns and embroidery in a golden hue. A bride with such a dress will be irresistible. This style is able to hide the flaws of the figure and emphasize its merits. The hairstyle should be simple and easy. The best option – hair collected in a bun or slightly wavy and loose strands. The main thing is a natural look and shine.
You can complement the style with a beautiful olive leaf wreath.

Greece (Image from pinterest)

And from Greece we go to Ireland

Tradition has it that the Irish bride wears a blue dress, which in ancient times was synonymous with purity, before the arrival of white. In Ireland we find the famous Irish lace which is still highly sought after !!! Do you want an example? Do you remember Duchess Kate Middleton’s wedding dress, its lace was entirely handmade.
Brides usually wore a wreath of wild flowers in their hair and in the bouquet. Tradition has it that it is a happily married woman who puts the veil on the future bride as a sign of happiness in marriage. Have you ever thought that a sweater could become a beautiful wedding dress? We have designer O’Neill putting something reminiscent of his Irish origins into all of his creations, but in 2015
has created something truly unique, a dress that recalls the cashmere wool sweater of the Aran Islands! What do you think?
I don’t want to talk much about Ireland, because with Emma we have some surprises for you, but for now I won’t tell you anything !!!
Do you want to know who Emma is? Go and find it on the site: unitalianoasligo.com and you will be surprised !!!

Spain

According to tradition, the bride should wear a black dress of embroidered silk and an equally black veil held in place by finely decorated combs. But today brides prefer a white dress like everyone else! however, the black veil remains a must for women who sit next to the bride and groom. As with us, the future husband should not see the dress before the ceremony and it is the father who accompanies the bride to the altar, where he awaits her.
As for the bouquet, orange flowers are inevitable because they are a symbol of good luck and are also placed in the hair.

From sunny Spain we fly to Hungary

In the old days in Hungary, it was the best job to personally invite guests to the wedding and organize up to three days of celebration.

The brides wore richly embroidered colorful dresses and ornate headdresses that included woven grain as a symbol of fertility.

Often, the entire village would spring into action, forming a procession behind a colorful cart that carried the bride from the parents’ home to the groom’s house or church.

Costa Rica

In Costa Rica we can say that in the past the fashion was based on the “liberty” style and it was the noblewomen who brought back from their travels the costumes of the countries they went to visit, especially those of French fashion.

Also for today we have concluded and I wanted to thank Emma and Varla for helping me with this little research!
I wish you a good weekend!
See you soon!!!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.