Il Battesimo/ The baptism

Buongiorno, come state? In questi giorni ho pianificato le uscite di novembre e dicembre con tantissime novità tutte per voi! Sto creando anche dei sotto bicchieri in resina che vi mostrerò tra qualche giorno e tanto altro! 

Oggi invece continuiamo a parlare di eventi, in particolare del Battesimo. Le parole “battesimo” e “battezzare” derivano dal greco (βάπτισμα, βαπτίζειν), dove la radice corrispondente indica “immergere nell’acqua”. In effetti il battesimo simboleggia il seppellimento dell’uomo “vecchio” nella morte di Cristo per la rinascita dell’uomo nuovo in Cristo. Viene amministrato, per immersione (soprattutto nelle Chiese protestanti e nelle Chiese ortodosse, ma previsto anche dalla Chiesa cattolica) o per infusione (nella Chiesa cattolica), da un ministro del culto. Il Battesimo è il primo rituale che viene celebrato e simboleggia l’ingresso del bambino nella comunità cristiana, purificandolo con l’acqua dal peccato originale. Nella Bibbia viene definito come il più bello e magnifico dono che ci ha fatto Dio. Ovviamente la funzione avviene in chiesa e poi si proseguono i festeggiamenti con parenti e amici stretti. Non vi è un’età prestabilita per celebrare questo sacramento, solitamente avviene qualche mese dopo la nascita. Per dirvi Emanuele è nato a marzo e il battesimo lo abbiamo fatto a fine aprile, mentre Simone è nato a fine agosto e il battesimo lo abbiamo fatto a fine settembre. La festa che viene dopo la funzione viene vissuta in vari modi a seconda della zona dove si vive; noi abbiamo fatto il ricevimento in ristorante con i parenti più stretti e qualche amico per entrambi i bambini eravamo circa 20 persone in tutto, magari in altre zone si preferisce fare una festa in grande stile.

Una volta scelto la lista degli invitati, bisogna fare gli inviti seguendo alcune regole come per le partecipazioni di nozze ovvero seguire il tema scelto per la festa. Ricordatevi che priva va scritto il nome e poi il cognome, in italiano i giorni della settimana e i mesi vanno con la lettera iniziale minuscola, i sacramenti vanno con la lettera maiuscola. Potete decidere di scriverli a mano oppure di farli stampare. Il tema per i biglietti lo potete ricavare anche dal sacramento stesso, ovvero l’acqua se volete restare legati al rito cattolico oppure potete scegliere le mongolfiere, i cavallini a dondolo, carrozzine, girandole, uccellini o gli orsacchiotti. Ma ci sono tantissimi altri temi che potete scegliere!!!

Image from Pinterest

E’ anche vero che al giorno d’oggi con la tecnologia si possono spedire gli inviti tramite foto creandoli al pc, ma ritengo che sia molto più bello la forma cartacea anche perchè resta come ricordo a chi lo riceve. Noi per una questione di tempo lo abbiamo fatto al pc e spedito come foto ma avevamo veramente poche persone da invitare ed erano già al corrente di tutto. In coordinato con il tema scelto per gli inviti vanno fatti anche i bigliettini per la bomboniera e il menu del ristorante.

Come nel matrimonio che abbiamo i testimoni, qui abbiamo il padrino e la madrina, ma chi sono?

Solitamente la scelta di queste due figure possono creare anche qualche conflitto nella famiglia; magari più di una persona vorrebbe ricoprire questo ruolo o perchè magari non sono d’accordo con la scelta fatta dai genitori. Ricordatevi che il padrino e la madrina che scegliete hanno il compito di accompagnare nel cammino della fede il bambino o bambina; devono avrer ricevuto il battesimo e la cresima e devono fornire testimonianza di vita cristiana coerente. Noi per i nostri piccoli abbiamo scelto 2 coppie al di fuori della famiglia che rispecchiano questi requisiti.

Anche per il battesimo si può scegliere di fare un piccolo allestimento in chiesa e nel luogo del ricevimento; solitamente in chiesa si possono mettere una o due composizioni sull’altare e i banchi possono anche non essere decorati. Al ristorante potete decidere di mettere delle decorazioni sulla tavolata principale e qualcosa sul tavolo dei confetti e delle bomboniere, ma tutto molto più semplice rispetto alle decorazioni matrimoniali, ma anche qui dipende tutto da quello che desiderano i genitori e dal loro budget. Per Emanuele avevo fatto fare per l’altare una composizione a piramide con gerbere bianche e fiocchi azzurri e mentre per le tavolate del ristorante dei centrotavola ricavati da piccoli tronchi sempre con fiori bianchi e 1 cuoricino azzurro in legno. Per Simone invece in chiesa non avevo messo nulla e in ristorante avevo messo delle semplicissime piantine bianche con la carta azzurra. Avevo fatto questa scelta sia per una scelta economica, sia perchè abbiamo scelto di fare delle bomboniere particolari soprattutto con Emanuele, ma questo ve lo racconterò la prossima volta.

Come sempre vi auguro una buona giornata!!! Vi aspetto sabato! Baci

image from Pinterest

Good morning how are you? In these days I have planned the November and December releases with lots of news all for you! I am also creating resin coasters that I will show you in a few days and much more! Today, however, we continue to talk about events, in particular about Baptism. The words “baptism” and “baptize” come from the Greek (βάπτισμα, βαπτίζειν), where the corresponding root means “to immerse in water”. Indeed, baptism symbolizes the burial of the “old” man in the death of Christ for the rebirth of the new man in Christ. It is administered, by immersion (especially in the Protestant and Orthodox Churches, but also provided for by the Catholic Church) or by infusion (in the Catholic Church), by a minister of worship. Baptism is the first ritual that is celebrated and symbolizes the child’s entry into the Christian community, purifying him with water from original sin. In the Bible it is defined as the most beautiful and magnificent gift that God has given us. Obviously the service takes place in church and then the celebrations continue with close relatives and friends. There is no set age for celebrating this sacrament, it usually occurs a few months after birth. To tell you Emanuele was born in March and we did the baptism at the end of April, while Simone was born at the end of August and we did the baptism at the end of September. The party that comes after the function is experienced in various ways depending on the area where you live; we had the reception in the restaurant with the closest relatives and some friends for both children we were about 20 people in all, maybe in other areas you prefer to have a party in style. Once you have chosen the guest list, you have to make the invitations following some rules as for wedding invitations or follow the theme chosen for the party. Remember that without the name and then the surname must be written, in Italian the days of the week and the months go with the initial lowercase letter, the sacraments go with the capital letter. You can decide to write them by hand or have them printed. The theme for the tickets can also be derived from the sacrament itself, that is water if you want to remain linked to the Catholic rite or you can choose hot air balloons, rocking horses, prams, pinwheels, birds or teddy bears. But there are tons of other themes you can choose from !!!

image from Pinterest

It is also true that nowadays with technology you can send invitations via photos by creating them on the PC, but I think the paper form is much more beautiful also because it remains as a souvenir to those who receive it. For a matter of time we did it to the PC and sent it as a photo but we had very few people to invite and they were already aware of everything. In coordination with the theme chosen for the invitations, the cards for the wedding favor and the restaurant menu must also be made. As in the marriage we have witnesses, here we have the godfather and the godmother, but who are they? Usually the choice of these two figures can also create some conflict in the family; maybe more than one person would like to fill this role or maybe because they don’t agree with the choice made by the parents. Remember that the godfather and godmother you choose have the task of accompanying the child on the journey of faith; they must have received baptism and confirmation and must bear witness to a consistent Christian life. We for our little ones have chosen 2 couples outside the family that reflect these requirements. Even for baptism you can choose to make a small setting in the church and in the place of the reception; usually in a church one or two compositions can be placed on the altar and the pews may not even be decorated. At the restaurant you can decide to put decorations on the main table and something on the table for sugared almonds and favors, but everything is much simpler than the wedding decorations, but even here it all depends on what the parents want and their budget. For Emanuele I had a pyramid composition made for the altar with white gerberas and blue bows and while for the tables in the restaurant some centerpieces made from small trunks always with white flowers and 1 blue wooden heart. For Simone, on the other hand, I hadn’t put anything in the church and in the restaurant I had put very simple white maps with blue paper. I had made this choice both for an economic choice, and because we chose to make special favors especially with Emanuele, but I will tell you this next time.

As always I wish you a good day !!! I wait for you on Saturday! Kisses

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.