Matrimoni: piccole curiosità 2

Buongiorno a tutti e buona domenica!!! Manca esattamente una settimana alla sfilata! Proposte di partecipazioni fatte, esempi di porta confetti completati! Ora mancano i porta fedi e alcuni centro tavola, ma essendo fatti con fiori freschi devo aspettare venerdì o sabato per comporli. Venerdì sera ho potuto guardare una cosa molto particolare, una serenata pre matrimoniale fatta dai miei vicini di casa!

Di che cosa si tratta?

La serenata alla sposa, il giorno prima del matrimonio, è una tradizione bellissima! Viene anche chiamata serenata napoletana ed è diffusa soprattutto nel Sud Italia. Nel tempo i riti tipici del matrimonio sono cambiati, ma questa usanza non è mai tramontata, e anzi si sta diffondendo sempre più anche al Nord: non è raro vederla persino nelle grandi città.

L’origine della serenata alla sposa è molto antica. Un tempo la “serenata napoletana” era un modo simbolico del futuro marito di impegnarsi seriamente nei confronti della futura moglie, ottenendo così il definitivo benestare del padre della sposa. In sostanza, una dichiarazione d’amore pubblica, davanti alla famiglia di lei, ma anche davanti ai compaesani o alle persone che abitano nello stesso quartiere. Ancora oggi è un momento che dà un’emozione fortissima. È un rito molto più libero, ma sempre con grande amore per le sue caratteristiche di “folklore”. Resiste nel tempo perché è un momento pieno di allegria che unisce emozioni e divertimento!

Come va organizzata?

La serenata funziona in modo molto semplice: il giorno prima (o pochi giorni prima) delle nozze lo sposo si presenta a sorpresa sotto casa della sposa, e inizia a cantare. Possono accompagnarlo dei musicisti e degli amici, per rendere la situazione ancora più festosa. Persino i parenti si scateneranno! Ma il futuro sposo deve tenere a mente 3 cose per organizzarla:

1: Chiedere aiuto alle amiche della sposa! Sono loro che in serata dovranno distrarre la sposa, magari con il pretesto di una serata di chiacchiere, o di un’ultima prova vestito. La serenata deve essere una sorpresa. Quindi per lo sposo è fondamentale avere come alleate le sue testimoni. Buona cosa è anche mettersi d’accordo con la famiglia di lei: anche la mamma e il papà devono dare l’autorizzazione. La prima grande emozione della serenata sarà vedere la sorpresa dipinta sul volto di lei!

2: Ingaggiare un musicista che aiuterà lo sposo con la scelta delle canzoni, le basi e magari qualche piccola correzione della voce. Non esiste una canzone specifica, se avete una vostra canzone andrà benissimo anche quella, canzoni popolari o quello che ti senti di cantare per quell’occasione!

3: Ultima cosa importante di cui tenere conto: il cibo. La serenata è anche un’occasione per una bella serata di divertimento tra amici, parenti, invitati. Quindi lo sposo deve far sì che ci sia anche questo momento di condivisione tutti insieme.

Con la famiglia della sposa può concordare un buffet in casa o in giardino, che i genitori di lei “tireranno fuori” nel momento opportuno. Oppure, come accade in tanti paesi, è bello festeggiare in piazza (pizza al taglio e un bicchiere di vino vanno sempre bene), per una indimenticabile vigilia.

E poi petali, palloncini variopinti, il bouquet in dono alla sposa… anche l’occhio vuole la sua parte, la situazione deve essere gioiosa e colorata, un momento come la serenata richiede anche la giusta scenografia.

Lo trovo molto romantico come ultimo gesto da fidanzati! E se lo sposo non se la sente di cantare può anche recitare una poesia con un sottofondo musicale. Ricordatevi futuri sposi di chiedere e coinvolgere i vicini di casa e domandare sempre il permesso per la musica per non dare fastidio a nessuno. L’orario perfetto per una serenata va dalle 20 alle 23.

Vi auguro una buona domenica e vi ricordo che la sfilata sarà in diretta sulla mia pagina facebook e sul mio canale youtube!

Image from Pinterest

Good morning everyone and happy Sunday!!! Exactly one week to go to the show! Participation proposals made, examples of sugared almond boxes completed! Now there are no wedding rings and some centerpieces, but being made with fresh flowers I have to wait for Friday or Saturday to compose them.

Friday night I was able to watch a very special thing, a pre-wedding serenade made by my neighbors!

What is it about? The serenade to the bride, the day before the wedding, is a beautiful tradition! It is also called a Neapolitan serenade and is widespread especially in Southern Italy. Over time, the typical wedding rites have changed, but this custom has never waned, and indeed it is spreading more and more also in the North: it is not uncommon to see it even in big cities. The origin of the serenade to the bride is very ancient. Once the “Neapolitan serenade” was a symbolic way of the future husband to seriously commit himself to his future wife, thus obtaining the final approval of the father of the bride. Basically, a public declaration of love, in front of her family, but also in front of fellow villagers or people who live in the same neighborhood. Even today it is a moment that gives a very strong emotion. It is a much freer ritual, but always with great love for its “folklore” characteristics. It resists over time because it is a moment full of joy that combines excitement and fun! How should it be organized? The serenade works in a very simple way: the day before (or a few days before) the wedding the groom shows up by surprise in the bride’s house, and starts singing. Musicians and friends can accompany him to make the situation even more festive. Even relatives will go wild! But the groom-to-be must keep in mind 3 things to organize it:

1: Ask for help from the bride’s friends! It is they who will have to distract the bride in the evening, perhaps under the pretext of an evening of chatter, or a final dress fitting. The serenade must be a surprise. Therefore, it is essential for the groom to have his witnesses as an ally. It is also a good thing to get along with her family: mom and dad must also give permission. The first great emotion of the serenade will be to see the surprise painted on her face!

2: Hire a musician who will help the groom with the choice of songs, the basics and maybe some small corrections of the voice. There is no specific song, if you have your own song that will be fine too, popular songs or what you feel like singing for that occasion!

3: Last important thing to take into account: food. The serenade is also an opportunity for a nice evening of fun with friends, relatives, guests. So the groom must ensure that there is also this moment of sharing all together. With the bride’s family, she can arrange a buffet in the house or in the garden, which her parents will “pull out” at the right moment. Or, as happens in many countries, it is nice to celebrate in the square (pizza by the slice and a glass of wine are always good), for an unforgettable eve. And then petals, colorful balloons, the bouquet as a gift to the bride … the eye also wants its part, the situation must be joyful and colorful, a moment like the serenade also requires the right setting.

I find it very romantic as a last boyfriend gesture! And if the groom doesn’t feel like singing, he can also recite a poem with background music. Remember future spouses to ask and involve the neighbors and always ask permission for the music so as not to bother anyone. The perfect time for a serenade is from 8pm to 11pm.

I wish you a happy Sunday and I remind you that the show will be live on my facebook page and on my youtube channel!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.